Come pulire i pennelli make-up!

pennelli trucco

pennelli trucco

Nell’articolo di questa settimana parleremo di alcuni accessori fondamentali ma allo stesso tempo trascurati, ovvero i pennelli da trucco. Molti si chiedono quale sia il marchio più gettonato e affidabile, ma in pochi sanno davvero come usare questi strumenti e, soprattutto, come pulirli.

L’igiene nel make-up è fondamentale: non mi sognerei mai di usare un oggetto così importante sulla pelle dei clienti, senza prima pulirlo in maniera adeguata. Ecco perché ho pensato di dedicare un articolo su questo argomento.

Perché è importante lavare i pennelli da trucco

Come potrete facilmente immaginare, i pennelli make-up sono tra i principali vettori di germi e batteri.

Entrando in contatto con labbra e occhi, possono facilmente contaminarsi e causare infiammazioni, come la congiuntivite, o la trasmissione di virus come l’herpes. Inoltre, i pennelli sporchi sono i principali responsabili dell’insorgenza di brufoletti e punti neri. Pulire spesso i pennelli vi aiuterà ad eliminare i residui di trucco, sebo e tutti i vari batteri che si annidano tra le setole.

Dal punto di vista della performance, invece, un pennello pulito correttamente, vi aiuterà ad ottenere una migliore sfumatura dei colori.

Come lavare i pennelli make-up con setole naturali e sintetiche

Forse molti di voi non lo sanno, ma esistono diversi tipi di pennelli da trucco.

Una grande discriminante è il materiale delle setole. Quelle naturali, ad esempio, presentano una minore regolarità di superficie, cosa che le rende ottime per catturare le polveri e rilasciarle in maniera graduale.

Dal punto di vista igienico, però, questa loro caratteristica rende la pulizia più complicata. Le setole sintetiche, invece, hanno una superficie più regolare, che consente di igienizzarle meglio.

pennelli trucco

Quante volte bisogna pulire i pennelli?

A questo punto è importante chiedersi quanto spesso lavare i pennelli da trucco. Un professionista del make-up dovrà senz’altro pulirli ogni volta che dovrà truccare un cliente, soprattutto se si lavora su più persone durante l’arco della giornata. I pennelli, in questo caso, dovranno essere perfettamente lindi e disinfettati. La spugnetta, invece, andrà cambiata ogni volta.

Se parliamo di un uso personale, sarà sufficiente lavare i pennelli make-up una volta a settimana.

Personalmente preferisco pulirli dopo ogni utilizzo. Questa abitudine potrebbe sembrare scomoda per molti di voi; cercate di abituarvi almeno a farlo per i pennelli che usate per stendere il fondotinta e il correttore o comunque con prodotti cremosi. Si tratta infatti di cosmetici più a rischio di proliferazione batterica perché lasciano i pennelli umidi anche per giorni.

Una volta stabilità questa routine, godrete sicuramente di numerosi vantaggi!

Come pulire i pennelli in sei step

Come abbiamo visto, pulire i pennelli da trucco vi aiuterà non solo a evitare la proliferazione batterica, ma anche nella stesura dei cosmetici. Usare un pennello sporco di residui di fondotinta, ad esempio, sarà più faticoso e la resa sarà compromessa.

Non farete fatica a trovare prodotti per la pulizia dei pennelli make-up in commercio: detergenti liquidi, solidi, spugnette, spray, avio (uno smacchiatore molto forte dal potere solvente nei confronti di composti oleosi).

Per quanto mi riguarda, dopo aver provato ciascuno di questi prodotti, sono arrivata alla conclusione che il buon vecchio sapone di Marsiglia sia il più efficace, grazie alla sua azione antibatterica e sgrassante!

Veniamo dunque ai sei passaggi che vi aiuteranno a tenere i vostri pennelli puliti e performanti.

Step 1: Bagnare le setole

1 step. pennello bagnato

Prima di procedere con la pulizia effettiva, dovrete bagnare le setole dei vostri pennelli (anche la beauty blender) con acqua tiepida, facendo attenzione a non bagnare la parte del manico in cui si salda l’attaccatura, per non scollarla.

Step2: Il sapone

2 step. pennello sapone

Strofinate le setole sulla saponetta, procedendo poi con movimenti circolari sul palmo della mano o su un pad specifico in silicone per la pulizia dei pennelli make-up. Agite in modo delicato per non spezzare le setole. Anche le spugnette andranno lavate in questo modo, strizzandole con cura per far fuoriuscire i residui di sapone e sporcizia.

Step 3: Risciacquare abbondantemente

3 step. risciacquo pennello

Questa è la fase più lunga, dove c’è bisogno di tanta pazienza. Facendo attenzione a non bagnare il manico, sciacquate le setole fino ad eliminare tutti i residui di trucco e sapone. Potreste aver bisogno di ripetere questo passaggio due o tre volte, prima di vedere il vostro pennello perfettamente pulito. Quando vedrete l’acqua limpida e non scorgerete più nessuna traccia di schiuma sulle setole, avrete terminato.

Questo passaggio è identico anche per le spugnette.

Step 4: Tamponare

4 step. tamponare pennello

Come dopo aver lavato e sciacquato i capelli, arriva il momento di tamponare la superficie del pennello con della carta da cucina o un asciugamano in cotone. Naturalmente, fate tutto con estrema delicatezza, evitando di strappare le setole.

Step 5: Asciugare

5 step. asciugare pennelli

Anche questo passaggio è molto importante. Se ve lo state chiedendo: no, non potete usare il phon. Fareste in fretta, è vero, ma rischiereste di far sciogliere la colla che tiene le setole legate al manico. Dunque, per evitare questo inconveniente, lasciate i pennelli ad asciugare su una superficie piana, possibilmente in un luogo ventilato, facendo attenzione che le setole restino sospese, in modo da evitare la creazione di muffa.

Step 6: Disinfettare

6 step. disinfettare pennelli

Dopo aver asciugato i pennelli, spruzzate dell’alcol isopropilico al 70%. Se avete paura di rovinare le setole, potete affidarvi ai numerosi prodotti specifici sul mercato.

Infine, vi svelo un ultimo trucchetto per la cura dei vostri pennelli da trucco. Capita che dopo il lavaggio, le setole non stiano in ordine. Con l’uso di apposite retine, però, i pennelli torneranno nella loro forma originaria!

Conclusione

Spero di avervi trasmesso l’importanza della pulizia dei pennelli make-up. La cura della nostra pelle e di quella dei clienti è fondamentale, ma anche le prestazioni dello strumento ne gioveranno!

Sarà pure la parte più noiosa del mio lavoro, ma non smetterei mai di praticarla. I vantaggi nell’igiene e nella resa del trucco saranno talmente importanti da rendere ogni scusa per non pulire i pennelli inutile!

Condividete questo articolo se pensate possa essere utile!

E voi, come pulite i pennelli?

6,53€
6,81€
2 new from 6,53€
as of 23/04/2024 12:46
Amazon.it
10,20€
10,52€
3 new from 10,20€
as of 23/04/2024 12:46
Amazon.it
18,29€
21,99€
33 new from 16,97€
as of 23/04/2024 12:46
Amazon.it
21,00€
235,00€
LOOKFANTASTIC IT

FAQ: Le domande che mi pongono più spesso

  1. Con che cosa si lavano i pennelli da trucco?

    In commercio si possono trovare vari prodotti per la pulizia dei pennelli da trucco: detergenti liquidi, solidi, spugnette, spray, avio (uno smacchiatore molto forte dal potere solvente nei confronti di composti oleosi).

  2. Ogni quanto bisogna lavare i pennelli da trucco?

    I pennelli da trucco andrebbero lavati dopo ogni utilizzo per evitare la proliferazione di batteri, ma se non si è un esperto del settore e non si hanno particolare esigenze, basterà lavarli anche una volta a settimana.

Condividi se hai trovato utile l'articolo!

Make-up artist autore dell'articolo: Claudia Neacsu

Grande sognatrice e appassionata di make-up. Sin da bambina è stata catturata da questo mondo artistico e pieno di colori, al punto da spingerla a frequentare un’accademia per diventare una truccatrice professionista.

Sito web Facebook Instagram Linkedin YouTube

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Se ti sono stata utile puoi supportare il mio Blog semplicemente cliccando su una delle pubblicità che vedi negli articoli. Ti ringrazio!